L’apnea da e-mail ed il respiro consapevole

L’apnea da e-mail ed il respiro consapevole

L’apnea da e-mail colpisce l’80% di noi ed influenza il nostro respiro.

Quando la ricercatrice Linda Stone si rese conto che aveva l’abitudine di trattenere il respiro ogni volta che apriva la sua casella di posta elettronica, si chiese se anche gli altri facessero lo stesso. Dopo 6 mesi di osservazione di circa 200 soggetti, ha concluso che non era sola.

apnea da e-mail

L’80% di noi interrompe la respirazione durante il controllo della posta elettronica, un fenomeno per il quale è stato coniato il termine apnea da e-mail (e-mail apnea).

Interrompere la respirazione causa stress, ansia e può portare a problemi di salute. È possibile ridurre lo stress in ufficio semplicemente ricordandosi di respirare?

Che cos’è l’apnea da e-mail?

Linda Stone ha coniato il termine e-mail apnea nel 2008. Altri hanno confermato le sue scoperte: non respiriamo costantemente davanti a uno schermo.

L’apnea da e-mail, altrimenti nota come apnea da schermo, può verificarsi mentre scorriamo lo schermo del computer/smartphone navigando sul web o interagendo con la messaggistica istantanea (SMS).

Le cause dell’interruzione della respirazione possono essere legate alla distrazione e all’ansia di anticipazione. Ogni volta che siamo disturbati da una notifica, sia la nostra attenzione che il nostro respiro vengono interrotti. La respirazione è qualcosa di automatico. Di solito non ci concentriamo su ogni respiro. Eppure, i ricercatori stanno scoprendo che le distrazioni moderne, in particolare quelle che coinvolgono gli schermi, hanno la capacità di interrompere anche questi processi automatici.

Sfortunatamente, trattenere il respiro, respirare poco, respirare con la bocca o non espirare completamente porta a conseguenze negative per la salute sia per il corpo che per la mente.

L’importanza del respiro

Anche brevi interruzioni della nostra respirazione segnalano al nostro sistema nervoso centrale di attivare una risposta allo stress. Il respiro superficiale o irregolare innesca il rilascio di cortisolo che attiva la nostra risposta di lotta o fuga e fa aumentare il nostro battito cardiaco.

Il disagio temporaneo dello stress potrebbe non sembrare un grosso problema, ma porta a problemi di salute a lungo termine poiché la mancanza di respiro si accumula nel tempo. Gli effetti dell’apnea da e-mail, cumulati nel tempo, potrebbero potenzialmente portare alle stesse conseguenze negative per la salute dell’apnea notturna.

Trattenere il respiro o respirare in modo superficiale crea uno squilibrio sistemico che può portare ai seguenti problemi di salute:

  • Funzione immunitaria compromessa
  • Infiammazione sistemica
  • Attivazione del sistema di risposta allo stress di lotta o fuga
  • Difficoltà a dormire
  • Memoria ridotta e funzione di apprendimento
  • Elevata ansia e depressione

Al contrario, quando respiriamo in modo corretto, profondo e uniforme sperimentiamo i seguenti benefici:

  • Funzione immunitaria rafforzata
  • Abbassamento della frequenza cardiaca e della pressione sanguigna
  • Miglioramento della funzione degli organi
  • Meno dolore cronico
  • Energia aumentata
  • Reazione attenuata allo stress
  • Riduzione dei sintomi di ansia e depressione

Curare l’apnea da e-mail: ricordati di respirare

I vantaggi della consapevolezza sul posto di lavoro sono infiniti. Ora possiamo aggiungere a questo elenco una respirazione consapevole e corretta.

apnea da e-mail

Prima di aprire la tua e-mail, stabilisci l’intenzione di rimanere consapevole del tuo respiro. Inoltre, i seguenti suggerimenti aiutano a migliorare la consapevolezza del respiro davanti a uno schermo:

  • Limita le distrazioni sul posto di lavoro: trattenere il respiro è spesso innescato dalla distrazione. Evita le distrazioni silenziando le notifiche. Cessa il multitasking e completa una cosa alla volta.
  • Imposta i limiti alla e-mail: evita di entrare e uscire dalla tua casella di posta, senza pensarci. Stabilisci dei limiti chiari riguardo a quando aprirai e risponderai ai messaggi in arrivo.
  • Stabilisci una buona postura: uno spazio di lavoro dal design ergonomico favorisce una respirazione sana mantenendo la colonna vertebrale alta e allineata in modo neutro.
  • Fai frequenti interruzioni: riduci gli effetti cumulativi dell’apnea da schermo trascorrendo meno tempo davanti allo schermo stesso. Fai delle pause frequenti, se possibile all’aperto.
  • Concentrati sull’espirazione: l’anticipazione innesca un’inspirazione che non è sempre seguita da un’espirazione completa. Quando ci concentriamo in modo da rendere la fase di espirazione più lunga dell’inspirazione, la nostra risposta allo stress viene mitigata.
  • Usa un memo per ricordarti di respirare: appendi una citazione ispiratrice, una foto naturalistica o utilizza un suono per ricordarti di respirare davanti allo schermo (NDT. Thich Nhat Hanh suggeriva di usare il suono delle campane per ricordarsi di respirare consapevolmente). Fai tre respiri profondi e completi quando passi da un compito all’altro.
  • Allenati nella consapevolezza del respiro: il 20% dei partecipanti allo studio di Linda Stone NON soffriva di apnea da e-mail. Questi erano musicisti, atleti, ballerini e altri ben addestrati alla consapevolezza del respiro.
  • Medita regolarmente: la meditazione è un altro strumento che migliora la consapevolezza del respiro. Aiuta anche a riconoscere quando siamo distratti.

Respira consapevolmente

L’interruzione del respiro durante l’interazione con la posta elettronica può aumentare lo stress e portare a conseguenze sulla salute a lungo termine. La buona notizia è che la soluzione a questo problema è semplice e prontamente disponibile per tutti noi.

Con la consapevolezza del respiro, possiamo ridurre lo stress legato alla posta elettronica e ottenere una maggiore salute a lungo termine.

(L’articolo originale, in lingua inglese, è disponibile in questa pagina)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: