Tai Chi e propriocezione

Tai Chi Equlibrio

La propriocezione (nota anche come cinestesia) è la capacità di percepire e riconoscere la posizione del proprio corpo nello spazio e lo stato di contrazione dei propri muscoli, senza il supporto della vista.
…………….
I recettori propriocettivi sono costituiti dalle terminazioni nervose che danno inizio al processo neurofisiologico della propriocezione. Tali recettori inviano impulsi che, attraverso il midollo spinale, giungono alle aree cerebrali deputate all’elaborazione delle informazioni sulla posizione e sul movimento, necessarie per l’esecuzione corretta del movimento stesso.

(Wikipedia)

Il controllo mentale dei movimenti del corpo, tipico del Tai Chi Chuan,  stimola in modo intenso e dinamico le capacità di ascolto dei segnali che giungono al cervello dai nostri sensori (recettori propriocettivi).  I movimenti aggraziati e fluidi degli arti sono di varia ampiezza e direzione e sono completati con efficacia dagli spostamenti del peso e dalle rotazioni del busto. Le posizioni ed i movimenti delle parti del corpo sono controllati con una minuziosità e con una concentrazione che non trovano  riscontro in altre discipline.  La consapevolezza del nostro corpo ed, in generale, l’integrazione tra corpo e mente ne risultano particolarmente potenziate.

 

Se volete leggere l’intero articolo, cliccate su questo link